Filippo Brunetti

Osteopata D.O. M.Roi Chinesiologo
Close

29 novembre 2015

Seminario Antropometria

MEDICINA NETWORK e ANTROPOMETRIA CLINICA

La classificazione del paziente in ambito clinico risulta un vantaggio per il medico, per il fisiatra e per il chirurgo.

L’Antropometria è lo studio delle variabili morfologiche umane e nasce dalla comprensione di principi biomeccanici e genetici. Le scuole di Antropometrie più illustri nascono in Italia all’inizio del secolo ed hanno fornito spunti diagnostici e terapeutici inestimabili. La correlazione tra proporzioni corporee e funzioni metaboliche o fisiologie è oggetto di studio nella medicina costituzionalistica e nell’antropometria.

Le misure del corpo funzionano da veri propri marker o indicatori metabolici e biomeccanici, quando messi in relazione a epidemiologia, età, sesso, etnia e anamnesi.

Attraverso questi indicatori è possibile stabilire una costituzione di fondo e le discrepanze dallo standard di tale riferiemento (concetto ispirato dalla ricerca epidemiologica delle curve seriali di Viola secondo gli schemi di medicina costituzionalistica italiana).

Le relazioni tra varie misure del corpo come altezza, percentuale di grasso, circonferenza del collo, della vita ecc fornisce una comprensione globale e preventiva dei possibili rischi della salute. Un esempio tipico e universalmente accertato di questi marcatori biometrici è il rapporto tra circonferenza addominale, grasso periviscerale e malattie metaboliche, resistenza all’insulina e la produzione di citochine infiammatorie (IL-6).

Questi rapporti antropometrici sono stati sutdiati accuratamente sia clinicamente che epidemiologicamente.

Misure antropometriche valutate statisticamente e suddivise per gruppi di età, familiarità, etnia ecc hanno fatto e fanno luce su diverse predisopsizioni patologiche.

La struttura ossea dell’arto superiore, la circonferenza e struttura del cranio, la forma delle mani esprimono dati importanti per la correlazione ormonale e metabolica.

NETWORK MEDICINE

Il numero elevato di calcoli proporzionali in base a curve seriali è impossibile da svolgere senza l’uso di algoritmi e supporti informatici. Il pensiero umano non può computare migliaia di sovrapposizioni di dati come le predisposizioni patologiche in base all’età e alla genetica, i trigger ambientali, le variazioni climatiche, le interazioni farmacologiche e alimentari tutto allo stesso tempo!

Per questo motivo abbiamo sviluppato una rete (AnthroposNET) studiata per prelevare, registrare e analizzare dati biometrici comparati.

Le reti informatiche sono perfette per svolgere compiti di BIG DATA CRUNCHING ossia elaborazione di molti dati di tipo diverso allo stesso tempo e fornire informazioni preziose ad un medico o specialista. Il sistema è inoltre studiato per connettere i vari operatori in un team organico terapeutico privo di ridondanze per limitare errori di percorso e ottimizzare l’aspetto predittivo, preventivo e personalizzato della medicina integrata.

AnthroposNet può veramente diventare un supporto costante e capace di generare elaborazioni basate su dati statistici estratti da campioni epidemiologici reali e tramite valutazioni esperte. Infine dati analizzati e prelevati in ambiti “clusterizzati” ossia selezionati per specialità o competenze, fornisce una interdipendenza ed una affidabilità inter-operatore che supera la somma delle parti ossia permette una vera integrazione delle specialità fornendo quanto stimato necessario nel modo più adatto al caso e alle necessità del paziente.

www.anthroposnet.com

© Filippo Brunetti - 2019 | P. Iva 04301700235
cookies policy